home.html
INFO.html
NEWS.html
CENNI_STORICI.html
FAUNA.html
TERRAZZE.html
PASSEGGIATE.html
INSIEME.html
GEV.html
FLORA.html
LINK.html
 
Acero di Monte

Sicomoro

Albero alto fino a 30 m con chioma abbastanza densa, verde scura.

Il tronco diritto è rivestito da una scorza sottile, grigiastra, inizialmente liscia quindi più o meno screpolata e fessurata in placche irregolari. Rami di 2-3 anni rossastri con lenticelle longitudinali, quelli dell'anno verdi e glabri. Le foglie decidue, opposte, con picciolo di 6-15 cm, hanno lamina palmata a 3-5 lobi, lunga fino a 15 cm, con apici acuti e margini denticolati. La pagina superiore è verde scura, opaca, segnata da un evidente reticolo di nervi secondari; quella inferiore, più chiara, appare azzurrina per una caratteristica glaucescenza. In natura, specialmente a quote superiori, le foglie si presentano spesso arrossate.

I fiori, unisessuali sullo stesso individuo (specie monoica), sono riuniti in dense e strette pannocchie pendule; i maschili hanno un calice pubescente e una minuta corolla verdognola. L'impollinazione è anemofila, occasionalmente entomofila.

Il frutto è una disamara lunga fino a 5 cm, con le due metà dotate di un seme globoso, quasi sferico, e di un'ala venosa, un po' arcuata con divergenza prossima ai 90°.

 
Acero
Betullabetulla.html
Carpinocarpino.html
Castagnocastagno.html
Ciliegiociliegio.html
Faggiofaggio.html
Frassinofrassino.html
Gelsogelso.html
Nocenoce.html
Ontanoontano.html
Pioppopioppo.html
Platanoplatano.html
Robiniarobinia.html
Rovererovere.html
Salicesalice.html
Tigliotiglio.html