home.html
INFO.html
NEWS.html
CENNI_STORICI.html
FAUNA.html
TERRAZZE.html
PASSEGGIATE.html
INSIEME.html
GEV.html
FLORA.html
LINK.html
 
Aceroacero.html
Betullabetulla.html
Carpino
Castagnocastagno.html
Ciliegiociliegio.html
Faggiofaggio.html
Frassinofrassino.html
Gelsogelso.html
Nocenoce.html
Ontanoontano.html
Pioppopioppo.html
Platanoplatano.html
Robiniarobinia.html
Rovererovere.html
Salicesalice.html
Tigliotiglio.html
Carpino Bianco

Il carpino bianco é un albero caducifoglie di terza grandezza, alto fino a 20 m, non molto longevo.

Il nome carpino viene dal celtico car=legno, e pin=testa, ed é legato al fatto che un tempo era utilizzato per farne gioghi.

Si adatta a qualsiasi terreno ma preferisce i suoli silicei e fertili. Produce polloni (germogli dalla base), ma cresce piuttosto lentamente.

E' impiegato come pianta forestale e più raramente come ornamentale e in questo caso per realizzare siepi perché tollera bene la potatura.

Il legno é tenace e compatto ed é usato soprattutto come combustibile, dà un carbone di ottima qualità; veniva lavorato per ottenere utensili: manici di martello e asce, ruote dentate, parti di attrezzi rurali sottoposti a sforzo; resiste bene all'usura e si possono utilizzare i tronchi dritti per farne pali.

Viene usato per formare barriere frangivento a protezione delle colture ortive. Inoltre, trattiene le foglie morte e la sua chioma rimane assai folta anche in inverno.

E' adatto a formare siepi e può crescere in diverse forme. Le foglie sono un buon foraggio per gli animali.