home.html
INFO.html
NEWS.html
CENNI_STORICI.html
FAUNA.html
TERRAZZE.html
PASSEGGIATE.html
INSIEME.html
GEV.html
FLORA.html
LINK.html
 
Aceroacero.html
Betullabetulla.html
Carpinocarpino.html
Castagnocastagno.html
Ciliegiociliegio.html
Faggiofaggio.html
Frassinofrassino.html
Gelsogelso.html
Nocenoce.html
Ontanoontano.html
Pioppopioppo.html
Platano
Robiniarobinia.html
Rovererovere.html
Salicesalice.html
Tigliotiglio.html
Platano

Albero  dal rapido accrescimento, alto fino a 30-40 metri. Le foglie sono di colore verde intenso, con cinque lobi appuntiti e un picciolo alla base.

I fiori, tutti unisessuali, sono riuniti in capolini globosi, portati da un unico peduncolo.

A maturità, i capolini si trasformano in frutti composti (achenosi) dalla forma sferica e di colore bruno, costituiti da nùcule (piccoli acheni). Gli achenosi rimangono sull'albero tutto l'inverno e poi in primavera si spaccano liberando i singoli acheni.

L'albero fiorisce in Aprile-Maggio.






















La corteccia è di colore bianco grigiastro, divisa in placche che staccandosi lasciano grandi macchie giallastre. Le origini di questa pianta sono sconosciute; probabilmente si tratta di un ibrido oppure di una forma coltivata del Platanus orientalis, originario della penisola Balcanica. E' coltivato in tutta Europa.